CoM – Il Blog di Carlo Becchi Compreresti un Raggio della Morte usato, da quest'uomo?

18set/085

Speciale Steampunk su…. Topolino?!?! O_o

Possibile che lo SteamPunk stia lentamente virando verso il mainstream (o mainsteam ; - ))?

Topolino n° 2756 attualmente in edicola sembra avvallare questa ipotesi!

Topolino Goes Steampunk!

La storia di copertina, "La leggenda della Maschera di Pietra", di Fausto Vitaliano (testo) e Giuseppe Della Santa è proprio quello che l'immagine lascia intendere: una storia di mistero (maya, antichi astronauti) con elementi Steampunk di ambientazione Western e sottogenere Clockpunk.

Se questo non fosse sufficiente, dopo la prima parte dell'avventura, vi è la consueta rubrica di approfondimento Focus, dedicata agli Antichi Misteri, nella quale compare un trafiletto nel quale l'ambientazione di questo genere letterario viene spiegata.
Non mancano una foto del desktop computer in stile Steampunk (presa dalla wiki) e una piccola foto, purtroppo senza didascalia o riferimenti, dell'inconfondibile BoilerPlate!

Mi pentirò mai di essere ancora abbonato a Topolino alla mia età? Al momento no di certo! ; - )

Inserito in: Stampa 5 Commenti
4giu/0813

All About Apple su CRONACA VERA: storia di fama, successo e sottoscala….

Ok, ok.. sono il primo ad ammettere di non disdegnare la saltuaria burla. Ammetto anche di non riuscire sempre a tenere un tono consono alle situazioni, generando a volte confusione su una possibile ironia o scherzo.
Questa volta sono dannatamente serio: non è un fotomontaggio. : - D
Potete controllare in edicola con solo un euro.
Ce l'abbiamo fatta.
Il sogno è realizzato.
Siamo arrivati.
Il museo All About Apple è su CRONACA VERA.

Cronaca Vera Museo Apple
L'articolo su Cronaca Vera 1866 11 Giugno 2008, in basso a destra la copertina.

La prima cosa che balza agli occhi è il tradizionale template che non risparmia questo articolo. Sia che si parli di gossip, di scontri a fuoco, di tragedie, di veline, di incesti nelle cantine austriache o del museo della Apple di Savona, quello non cambia mai.
Sinceramente... fa un po' impressione.

Sbatti il mostro in prima pagina!
Non avendo molti capelli non frequento più il barbiere molto spesso, ma ricordo Cronaca Vera come una presenza costante tra una sforbiciata e l'altra: una fonte inesauribile delle storie dell'Italia popolare oggi come ieri, con particolare attenzione alla cronaca nera.
Perciò anche questa bella foto dei due fondatori assume per me toni inquietanti:

William Ghisolfo ed Alessio Ferraro fondatori del museo apple

A parte un refuso (il presidente si chiama Ghisolfo e non Ghisolfi) ecco qui i due fondatori ancora attivi che reggono la copia della scheda dell'Apple I davanti alla replica gentilmente donata dall'amico Paolo Di Leo.
Nonostante quanto scritto, come la maggior parte delle starlet presenti sulla rivista, il presidente William Ghisolfo afferma di avere solo 40 anni e non 42 come indicato, ma un minimo di vezzo glielo possiamo anche concedere.
Alessio Ferraro, che per anni ha ospitato il museo nella sua soffitta, ha recentemente lanciato sulla tv nazionale indizi ermetici sul motivo di tanto successo, con una frase che potete ascoltare poco dopo il 40imo secondo di questo video.

Noi secchioni di informatica possiamo anche sorridere ad alcuni passi dell'articolo (come la spiegazione che Apple vuol dire Mela) ma ben riflettono il target popolare della rivista e in qualche modo sono anche un onore.

La degna sede.

Ciò che veramente ripaga l'impegno di tutti i membri dello staff, delle serate passate a riparare macchine e a lavare i pavimenti è questo perentorio paragrafo:

Non siamo degni di cotanta sede.

Il passaggio da una soffitta ad un sottoscala è stato senza dubbio il punto di svolta del museo.
Quindi se ancora non avete avuto l'occasione di visitarci, fatelo.
Ne vale la pena.
Lo dice anche Cronaca Vera.
Vi aspettiamo. Nel sottoscala.

; - )

Inserito in: Stampa 13 Commenti
3giu/0817

Papere alla moda amano il Mac

Le papere alla moda usano il Macintosh

Continua la mia ricerca di contaminazioni tecnologiche nell'universo Disney.
Questa volta su Topolino 2743, in una storia di Camerini/Pastrovicchio intitolata "Paperina in... tutte in campo ragazze" scopriamo che Paperina possiede un Mac. ; - )

Attendo con ansia l'installazione per Zio Paperone, da parte di Archimede, di un antifurto Linux Embedded ; - )

Inserito in: Stampa 17 Commenti
29feb/0811

Cumpralo padrune!

Ortolani_Venerdì_12_Omnibus

In edicula!

Inserito in: Stampa 11 Commenti
16gen/0810

E il Nintendo Wii sbarcò a Paperopoli

Ho sempre apprezzato la cura, il tempismo e la competenza con cui gli artisti della Disney italiana, inseriscono elementi della vita e tecnologia reale all'interno della loro principale pubblicazione a fumetti: Topolino.
(forse ricorderete un post sul phishing e uno sul film dei Simpson)

Questa volta, malcelato dall'appellativo di "Nuovo Joypad senza fili" è arrivato a Paperopoli, nella casa di Oliver il figlio del sindaco, addirittura il beneamato Nintendo Wii.

Wii_a_Paperopoli

Come vedete l'illustrazione è così dettagliata da lasciare poco spazio all'immaginazione.
Il controller è inconfondibile così come il design della console ( in basso a sinistra della TV) nel suo supporto per il posizionamento verticale.
Il dettaglio è maniacale: sopra il televisore è presente la barra dei sensori e il gioco è l'impareggiabile Wii Sports Tennis. Lo schermo è rappresentato correttamente, si gioca solo in doppio, gli avversari sono generici "Mii" mentre i Mii di Oliver gli assomigliano e i due giocatori sono identici.
Addirittura hanno le mani sferiche staccate dal corpo, come nel vero Wii Sports. A pensar male viene da domandarsi se non ci sia un Wii nella sala ricreazione della redazione di Topolino (non sarebbe certo una novità!).

Ho la sensazione, pur senza voler essere assolutista, che anche a Paperopoli, dopo un decennio di predominio assoluto della PaperStation, un'epoca stia giungendo al termine o quanto meno sia messa in discussione.
Credo che questo fatto sia ancor più significativo dei numeri, per valutare la penetrazione di un prodotto nella fantasia del grande pubblico.

Riferimenti: Topolino n.2720 - 15 Gennaio 2007 - Storia: "Q-Blog:Duck School Musical" - Pagina 98 - Testi di Stefano Ambrosio, Disegni di Francesco D'Ippolito

Inserito in: Stampa 10 Commenti
8nov/0728

RAT-MAN +1 : l’imperdibile seguito (e complemento) di 299.

inc(Ratman);

Ratman+1

Vi ricordate di 299, la geniale parodia del fumetto "300" di Frank Miller, creata da Leo Ortolani e pubblicata nello scorso numero di Rat-Man Collection?

Bene è finalmente uscito il seguito, che ho appena comprato ma non ancora letto, intitolato "+1" : - D.
Con questo numero si conclude la saga della battaglia delle Termopili vista dagli occhi di Skrotos, ma l'ultima, misteriosa, pagina dell'albo si presenta come davvero curiosa.

Una nuova parodia in arrivo o una semplice citazione?
Curiosi? TROPPO Curiosi? Se proprio non resistete la trovate qui! : - )

[Il dio Nànos mi perdoni se biecamente approfitto del fatto che Antonio è impegnato con altro tipo di supereroe per consolidare il mio dominio di segnalatore di RatMan più veloce del Web Senza Nome ; - ) ]

Inserito in: Stampa 28 Commenti
12ott/0716

Calendario di RatMan 2008, sorpresa in edicola

Per un anno all'insegna dell'eroismo demente arriva in edicola il Calendario Ufficiale di Ratman 2008.

DL_2007_1012_140821AA

DL_2007_1012_140924AA

Da non perdere anche RatMan Color Special n°10 con la fine della saga del Maestro!
Inserito in: Stampa 16 Commenti
21set/072

Da Frank Was Here nasce ZOOM Obiettivo Fumetto la WebTV italiana dedicata ai fumetti!

Gabriele è un ascoltatore di Tecnica Arcana e il suo sito di e-Commerce di fumetti Frank Was Here è da tempo nei TA Supporter.
Oggi ricevo da Gabriele una comunicato stampa in cui FWH annuncia Zoom Obiettivo Fumetto: un nuovo programma video sul mondo dei fumetti.

Mi fiondo sul sito, la qualità è eccellente, l'idea assolutamente meritevole: un anno di lavoro speso benissimo.

Volentieri pubblico il comunicato stampa e vi invito a visitare il sito con l'intervista dedicata a Bonny ED.

zoom

Frank Was Here presenta ZOOM Obiettivo Fumetto, nuovo programma video sul mondo dei fumetti

Milano, 20 settembre 2007 – Un nuovo programma video dedicato al mondo dei fumetti ha fatto il suo ingresso nel Web.

ZOOM Obiettivo Fumetto, questo il nome del programma, si occuperà di approfondire e presentare al pubblico temi quali:

- il fumetto in Italia



-
i protagonisti del fumetto in Italia

- il fumetto indipendente e autoprodotto

Il programma sarà diffuso principalmente attraverso il progetto FFWD, una pagina web raggiungibile all'indirizzo http://movie.frankwashere.com/default.php e facente parte del sito Frank Was Here. Il servizio consentirà inoltre agli utenti di commentare ogni puntata del programma attraverso un sistema di post simile a quello utilizzato dai blog.

Inizialmente le puntate avranno cadenza mensile anche se l'obiettivo è quello di portare l'appuntamento ad avere frequenza quindicinale.

La prima puntata di ZOOM Obiettivo Fumetto è incentrata su ED!, autore indipendente che, spinto dalla passione, ha creato e prodotto un proprio fumetto:

Bonny ED,
una striscia umoristica che narra in modo sarcastico le adolescenziali vicende del Ragazzo con la Faccia di Teschio e l'amico con la Testa di Zucca.

Le riprese, la regia e il montaggio della puntata sono state curate da Graziano Molteni di Baseluna Film.

Per informazioni:

Link al progetto Fast Forward: http://movie.frankwashere.com/default.php

Link a Frank Was Here: http://www.frankwashere.com

Link al sito di Graziano Molteni: http://www.grazianomolteni.it/

Link Baseluna Film: http://baselunafilm.it/

Inserito in: Stampa 2 Commenti
21set/077

Plagio!!!

topolino_i_simpson_il_film

Divertente tributo al film dei Simpson, in copertina di Topolino n° 2704 attualmente in edicola! : - )
Inserito in: Stampa 7 Commenti
6set/0717

Rat-Man 299 – La parodia di 300 per imparare ad amare il ratto!

Rat-man collection 62 - 299 la parodia di 300 di Frank MillerLungi da me l'idea di rubare il mestiere ai professionisti, ma visto che Rat-Man di Leo Ortolani è l'unico fumetto che leggo regolarmente, mi piacerebbe segnalarvi l'albo uscito proprio ieri.

E' Rat-Man collection n°62, intitolato 299.

Come si intuisce dalla copertina è una divertentissima parodia della graphic novel "300" di Frank Miller che narra la battaglia di Re Leonida e dei suoi spartani contro Serse e i persiani, alle Termopili.

Non ho mai letto l'originale, il recente film non mi ha entusiasmato più di tanto e considero le parodie la parte meno riuscita del lavoro di Ortolani, che a mio inespertissimo avviso offre il meglio di se con le produzioni originali, o al massimo ispirate a qualcosa di esistente.

Tuttavia essendo Leo un genio, questo volumetto in vendita a 2.50 € (la storia si conclude nel prossimo numero) è molto, ma molto divertente.

In questi ultimi mesi le uscite in edicola di Rat-Man, inediti o ristampe che siano, sono intrise da una forte continuity e quindi difficili da seguire per il lettore che non si è mai avventurato prima per le vie della Città Senza Nome.

Quindi ritengo il volume, chiaramente scollegato dal filone principale delle vicende del nostro eroe, il punto perfetto per entrare in contatto con questo grande artista nostrano che nulla ha da invidiare ai mostri sacri del fumetto statunitense (se mai è vero il contrario).
Investite questi due euri e mezzo, non ve ne pentirete.

"Ascoltaci, oh madre SPARTA! Noi, i tuoi figli, andiamo a morire per la libertà!"

"Si, ma non fate tardi!"

[AGGIORNAMENTO 8/11/2007: E' finalmente uscito il seguito!]

Inserito in: Stampa 17 Commenti
Rss Feed Tweeter button Facebook button Youtube button