CoM – Il Blog di Carlo Becchi Compreresti un Raggio della Morte usato, da quest'uomo?

26feb/086

Geekest concert EVER, ovvero far soldi con Creative Commons e vivere felici

Jonathan Coulton è un musicista indipendente noto per le sue canzoni a tema "nerd" che ha mollato il suo stabile lavoro da programmatore per vivere di musica, riuscendoci.

Il suo segreto? Dire no al DRM, regalare gran parte dei brani sul suo sito (in creative commons) e riuscire a conquistare una nicchia di pubblico solitamente poco rappresentata musicalmente.

Abbiamo ascoltato il brano "Mandelbrot Set" su Tecnica Arcana n° 8 (Free Software, Open Source e tutto il resto), ma recentemente la fama di Coulton è cresciuta ancora di più grazie all'inclusione di una sua canzone nel gioco Portal di Valve.

Il pezzo, chiamato "Still Alive", è stato commissionato appositamente da Valve per essere inserito come tema conclusivo del noto puzzle game tridimensionale, ed essendo geniale e divertente come il resto della produzione di Coulton è diventato subito un hit.

Il brano è diventato così famoso da essere disponibile per il download su RockBand, un gioco per console simile a Guitar Hero ma che invece di simulare solo i chitarristi permette di creare un'intera band essendo disponibili periferiche a forma di batteria, basso, chitarra ed anche un microfono per il cantante.

Per festeggiare questo importante riconoscimento, durante il suo concerto a San Francisco la scorsa settimana, Jonathan ha messo insieme una geek-band d'eccezione e li ha invitati a "suonare" sul palco proprio Still Alive con il gioco RockBand per Xbox 360.

L'esclusiva line up comprende:

Voce: Jonathan Coulton
Chitarra: Veronica Belmont (Mahalo Daily)
Basso: Leo Laporte (Twit Network)
Batteria: Merlin Mann (43folders)

L'esilarante performance è disponibile su youtube:

Una versione completa della presentazione della "band" c'è invece su Vimeo:

I retroscena del concerto, un'intervista a Coulton in cui spiega come ha realizzato il suo sogno senza piegarsi all'industria discografica e come sia già riuscito a guadagnare più di quando programmava nonostante gran parte del suo repertorio sia disponibile gratuitamente in Creative Commons è disponibile sull'ultimo numero di This Week in Tech, al quale ha partecipato tutta la "band" più un paio di esclusivi "groupie" : - D.

Twit #133 è un podcast che tutti i musicisti, discografici e i signori della SIAE (e della RIAA ovviamente) dovrebbero ascoltare.


This was a triumph.

I'm making a note here:
HUGE SUCCESS.
It's hard to overstate
my satisfaction.


Commenti (6) Trackback (0)
  1. Fantastica! Ma ora voglio la VERA versione geek… voglio sentirla fatta con il theremin ^_^

  2. These are truly enormous ideas in regarding blogging.
    You have touched some fastidious points here. Any way keep up wrinting.

  3. Very good written article. It will be valuable to anybody who usess it, as well as yours truly :) . Keep doing what you are doing – looking forward to more posts.

  4. It’s nearly impossible to find experienced people in this particular topic, however,
    you seem like you know what you’re talking about! Thanks

  5. Very efficiently written information. It
    will be valuable to anyone who utilizes it, including me.
    Keep up the good work – can’r wait to read more posts.

  6. Loving the information on this internet site, you have done great job on the posts.


Lascia un commento


Ancora nessun trackback.

Rss Feed Tweeter button Facebook button Youtube button